Agevolazioni fiscali anno 2017

Agevolazioni fiscali anno 2017 |  Con la legge di stabilità del 2017 vengono prorogati i Bonus relativi alle ristrutturazioni energetiche e quelli relativi alle riqualificazioni edilizie. Ma sono davvero tante le agevolazioni che vengono prorogate ed in alcuni casi potenziate con la medesima legge.

  • BONUS RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: è stato prorogato sino al 31 dicembre del 2017 e va a coprire il 50% delle spese sostenute. Il tetto massimo fissato per questa tipologia di Bonus è stato stabilito in 96 000,00 (novantaseimila) euro. La detrazione è ripartita in 10 quote annuali di eguale importo da riportare nella dichiarazione dei redditi. A livello normativo, tale proroga è riportata nel comma 2 dell’articolo 1 della manovra.
  • ECOBONUS: altra importante detrazione è quella del 65% riguardo i lavori di riqualificazione energetica degli edifici. Qui il tetto di spesa è variabile in funzione
    capotto termico
    L’utilizzo di un capotto termico rientra sicuramente tra gli interventi di efficientamento energetico.

    della tipologia dell’intervento che si intende realizzare. Gli interventi di efficientamento energetico nei condomìni beneficeranno di bonus graduati in base all’entità dei lavori e ai risultati raggiunti. Si parte dal 65%, come nelle singole abitazioni. In alcuni casi potrà salire al 70% se l’intervento interessa almeno il 25% dell’involucro edilizio.
    Gli incentivi potranno arrivare al 75% nel caso in cui l’intervento porti al miglioramento della prestazione energetica invernale ed estiva che consegua almeno la qualità media di cui al DM 26 giugno 2015. L’importante novità dell’annualità 2017 riguarda l’introduzione di incentivi più consistenti per la riqualificazione energetica delle parti comuni dei condomìni. Si parla sia di percentuali di sconto maggiori, (si può arrivare anche al 75% delle spese sostenute) ma anche della possibilità per tutti i condòmini di cedere il bonus ai fornitori.

  • BONUS ALBERGHI: nell’anno 2017 viene incrementato al 65% rispetto al 35 riferito allo scorso anno. Indirizzata alle ristrutturazioni su strutture ricettive come Hotel e Agriturismo.

Agevolazioni fiscali anno 2017 | Sono queste le principali detrazioni fiscali per l’anno in corso, si aggiungono anche altre due tipologie di misure che vale comunque la pena citare:

BONUS MOBILI: sino al 31 dicembre 2017 esiste anche la detrazione al 50% sull’acquisto di mobili destinati a immobile oggetto di ristrutturazione edilizia fino a un tetto di spesa di 10mila euro. La detrazione si applica a mobili ed elettrodomestici di classe A+ (classe A per i forni). Così come quella relativa alle ristrutturazioni edilizie è ripartita in dieci quote annuali.

BONUS MISURE ANTISISMICHE: le agevolazioni fiscali anno 2017 riguardano una misura variabile dal 70 all’80% per ristrutturazioni antisismiche. Variabile in funzione della classe di rischio. La percentuale del 70 si applica per lavori che comportano il passaggio a una classe di rischio inferiore. Si parla invece dell’80% per un salto di due classi di rischio. Se i lavori sono fatti sull’intero edificio condominiale, la detrazione è più alta. E’ del 75% per il passaggio a una classe di rischio inferiore e all’85% per un passaggio di due classi di rischio. Il tetto massimo di spesa in tutti i caso è di 96mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *